Finanza e Mercati

Pubblicato il 18 aprile 2017 | di Pierluigi Candia

0

HP… andata e ritorno

Di seguito proponiamo l’articolo del nostro trader Pierluigi Candia, in arte GiginoPortofino, sul titolo HP. Ricordiamo che le operazioni di Pierluigi possono essere seguite sottoscrivendo un abbonamento Premium Trader oppure Single Trader su Rataran.

Accendiamo i riflettori sul titolo Hewlett-Packard Company (HPQ), quotato al NYSE, nonchè fornitore di prodotti, tecnologie, software, soluzioni e servizi ai consumatori, piccole e medie imprese (PMI) e grandi imprese, compresi i clienti nei settori del governo, sanità e istruzione. Le sue operazioni sono organizzate in più settori: tra i più noti quello relativo al printing, the Imaging and Printing Group (IPG).

Il massimo fatto registrare  ($18,37) è disarmonico rispetto al Tempo battuto. L’apertura in gap e i volumi sopra la media di periodo hanno incentivato l’apertura di posizioni al ribasso sul titolo nella fascia di prezzo compresa tra $18,10/18,20. Il trade presenta, da questi livelli di prezzo, un favoloso RiskToRewardRatio (RRR). Si rischia uno stop dello 0.50% contro un potenziale profit del 7%. Lo stop è, come al solito, rigido sopra $18,37, un livello che decreterebbe un riassorbimento della disarmonia in essere. L’ipotesi generata dalla tecnica di trading che utilizzo è su frame daily.

Battezziamo i prezzi visti nella seduta del 12/4/2107, come massimi di breve periodo e ci mettiamo in attesa delle prime conferme che arriveranno con la rottura al ribasso del livello $17,28, sul quale scatterà un take profit parziale sulle posizioni short in essere. Il target minimo atteso è sul livello di prezzo $17, sul quale valuteremo se chiudere l’intera posizione o inserire un trailing stop.

Tags: , , , , ,


Autore

Pierluigi Candia

Pierluigi Candia è un trader privato. Ha studiato Ingegneria Informatica presso l'Università della Calabria. Inizia la sua esperienza sui mercati finanziari con lo scalping sul Sedex. Effettua analisi prezzo-tempo e operatività di tipo multiday attraverso la costruzione di strategie sintetiche in opzioni su diverse asset class. Esperto sviluppatore Java, avvicinatosi attraverso il percorso di formazione di MaintrendAnalysis alle tecniche di Gann, negli ultimi anni si è specializzato nella programmazione di sistemi di trading automatizzato su differenti piattaforme come Tradestation, Multicharts, ProRealTime Software e Metatrader.








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑